Il nuovo SIT di allertamento e pianificazione di emergenza in Emilia-Romagna

Il 15 novembre 2017, a Bologna, si è tenuto il il seminario per gli Enti locali, indetto da Regione Emilia-Romagna, ANCI Emilia-Romagna e Protezione civile regionale al fine di focalizzare e condividere, a 6 mesi dall’avvio del nuovo sistema di allertamento, quelle che sono state le nuove modalità di diramazione delle allerte regionali.

L’assessore Regionale, Paola Gazzolo, ha introdotto il tema della necessità di adeguamento delle procedure di allertamento al sistema nazionale al fine di parlare tutti lo stesso linguaggio a livello nazionale e l’opportunità di identificare, per ogni tipo di allerta (ora identificata con i codici colore) le metodologie di intervento definite anche alla luce della recente Direttiva Alluvioni (2007/60/CE).

Il seminario è stato anche un momento importante per sensibilizzare i comuni all’uso del Portale delle Allerte, predisposto dalla Regione Emilia-Romagna, e di scambio di esperienze tra i vari Enti nel campo della pianificazione di emergenza.

Fondamentali sono stati gli interventi “pratici” dei Comuni di Noceto, Cervia e Castiglione dei Pepoli.

Il Geometra, Nicola Montiglioni, del Comune di Castiglione dei Pepoli, ha presentato la piattaforma WebSIT® realizzata per l’Unione dei comuni dell’Appennino Bolognese e ha illustrato le dinamiche messe in atto per la raccolta e la sistematizzazione dei dati territoriali e della popolazione esposta sul territorio.

Ambito S.r.l. con la piattaforma WebSIT® supporta la Pubblica Amministrazione nella realizzazione dei piani di emergenza e nella gestione delle problematiche connesse alla gestione del sistema di protezione civile comunale.